Ricette
Ricette Cucina Nel Mondo!

DIETA IPOLIPIDEMIZZANTE
Dieta ipolipidemizzante con cibi leggeri e gustosi, Dieta ipolipidemizzante con tanto esercizio fisico e buona conoscenza alimentare. Diete ipolipidemizzante con ingredienti sani e un corpo magro e forte per sempre.

Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
Ricette per categoria
+ Bevande
+ Antipasti
+ Primi Piatti
+ Secondi Piatti
+ Contorni
+ Dessert
+ Salse e Condimenti
+ Bimby
Microonde
Melagrana
Curarsi con le erbe
Pizze
Dimagrire
+ Nutrizione
Accelerare Metabolismo
- Diete
+ Dieta
+ Patologie dietetiche
+ Diete terapeutiche
Tabelle Calorie
Calcola Peso Forma
+ Alimentazione
Le Vostre Ricette
Siti partner
Scommesse
Altri...
Partner

Balli
+ Balli Caraibici
Meteo
+ Previsioni Meteo
Tutto Su Internet
+ Automobili
Dizionario o Vocabolario
+ Geografia
+ Giochi
+ Musica
+ Scommesse
+ Sports
Diete: ipolipidemizzante ipolipidemizzanti iperlipidemia dieta.
DIETA IPOLIPIDEMIZZANTE
 Pagina: 1 Pagina: 1  
 Pagina: 1 Pagina: 1  

Ipolipidemizzante
Indicazioni dietetiche raccomandate dall'E.A.S.
(società Europea dell'Ateroscleresi)

Consultate il medico per tenere sotto controllo le condizioni fisiche durante la dieta che avete preso in questo sito!

Nei pazienti uremici e dializzati si riscontra frequentemente un iperlipoproteinemia (HLP), ed è stata dimostrata una relazione tra HLP e malattie cardiocircolatorie. Le cause dell'HLP sono complesse (in genere si tratta di un disturbo della chiarificazione dei lipidi) e non possono essere discusse a fondo in questa sede.
La maggior parte degli uremici mostra un aumento isolato delle VLDL (ipertrigliceridemia), con colesterolemia normale; questo quadro corrisponde alla dislipidemia di tipo IV secondo la classificazione di Frederickson. In altri casi, invece, all'ipertrigliceridemia si associa una diminuzione dell'HDL-colesterolemia.
È difficile fornire indicazioni per il trattamento delle HLP nel paziente dializzato: non si è sicuri se e in quale misura l'alterazione del metabolismo lipidico influenzi la prognosi della complessa patologia del paziente in dialisi; d'altra parte manca ancora la prova che una terapia farmacologica ipolipidemizzante abbia un effetto vantaggioso nell'uremico o nello stesso paziente dializzato.
In soggetti predisposti, la terapia con eparina ad alto peso molecolare può determinare l'insorgenza di un'iperlipidemia oppure l'accentuazione di un'iperlipidemia preesistente. La terapia con eparina a basso peso molecolare, invece, sembra non essere gravata da quest'effetto collaterale.
Inoltre, bisogna considerare che questa terapia farmacologica nel paziente dializzato, è gravata da un rischio notevolmente alto di miolisi, a seguito della quale si libera potassio dalle cellule muscolari con conseguente iperpotassiemia grave e potenzialmente letale. Clinicamente la miolisi è caratterizzata da mialgia, mentre tra i dati di laboratorio quello più indicativo è rappresentato da un aumento della creatinfosfochinasi. Attualmente, perciò, l'opinione più diffusa è quella di riservare il trattamento farmacologico delle dislipidemie a casi selezionati, nei quali, peraltro, saranno sufficienti una o due somministrazioni alla settimana (!) di farmaci ipolipidemizzanti.
Poiché è noto che un'alimentazione molto ricca di idrati di carbonio può peggiorare un'ipenrigliceridemia, è necessario innanzitutto raccomandare, al paziente dializzato e affetto da gravi disturbi del metabolismo lipidico, una dieta povera di carboidrati.
La quota di calorie (Kcal) fornita dai lipidi nella alimentazione quotidiana non dovrebbe superare il 30% dell'intero fabbisogno energetico; inoltre, andrebbero preferiti gli acidi grassi insaturi. Si dovrebbe quindi seguire una dieta relativamente ricca di proteine. Sempre a proposito delle dislipidemie si deve richiamare ancora una volta l'attenzione sulla necessità di una dialisi adeguatamente efficace e sufficientemente lunga. Inoltre, gli eventuali altri fattori di rischio concomitanti, quali sovrappeso, insufficiente attività motoria ed ipertensione arteriosa vanno efficacemente controllati.
I farmaci ipolipidemizzanti, dal punto di vista chimico sono rappresentati, generalmente, dal clofibrato e dai suoi derivati. Tra questi vanno citati i seguenti:
  • Bezafibrato
  • Fenofibrato
  • Etofibrato
In caso di deficit di carnitina può essere presa in considerazione la possibilità di un trattamento farmacologico con L - carnitina.
D'altra parte si deve ricordare l'effetto benefico sulle dislipidemie esercitato dai preparati contenenti olio di pesce (il cui principale componente è l'acido eicosapentanoico) i quali sono privi degli effetti collaterali di cui sono gravati i fibrati!

Ipolipidemizzante (tabella)

Prodotti alimentari Alimenti consigliati Alimenti da assumere con moderazione Alimenti da evitare
Cereali Pane, fette biscottate, cracker integrali per colazione, pasta integrale, riso Cornetto, brioche
Prodotti caseari Latte scremato, formaggi molto magri (fiocchi di latte) Latte parzialmente scremato, formaggi medio grassi come camembert, ricotta, feta, yogurt magro (una volta alla settimana) Latte intero, latte condensato, panna, yogurt intero, formaggi grassi
Uova Albume d'uovo Uova intere (due alla settimana)
Zuppa Consommé, minestra di verdure
Pesce ogni tipo di pesce bianco (alla griglia, al cartoccio, affumicato) Pesce fritto in olio Uova di pesce, pesce fritto in oli e grassi di provenienza ignota o sconsigliati
Crostacei e mitili Ostriche, capesante, cozze Aragosta e scampi Gamberoni, gamberi, calamari
Carne Tacchino , pollo, vitello, cacciagine, coniglio, vitellino (evitare le parti grasse e con pelle) Manzo molto magro (fino a tre volte alla settimana), prosciutto crudo (solo parte magra), capretto ( una o due volte alla settimana), salsicce di vitello o pollo, fegato (due volte alla settimana) Anatra , oca, tutte le carni grasse, salsicce, pancetta, prosciutto crudo con grasso, prosciutto cotto, salame, pasticcio di carne, paté, pelle di pollame, sugo di carne
Grassi Oli monoinsaturi: oli di oliva; oli polinsaturi: girasole, mais, noce, cartamo; margarine morbide (non idrogenate), fatto con oli ricchi in acidi grassi polinsaturi Burro, sugna, lardo, olio di palma, margarine dure, grassi idrogenati,salsa con panna o burro
Frutta e verdura tutte le verdure fresche e surgelate con preferenza ai legumi: fagioli freschi e secchi, lenticchie, ceci, mais, patate al cartoccio o bollite, tutti i tipi di frutta fresca o secca, frutta in scatola (non zuccherata) Patate al forno o fritte in ali vegetali (fino a due volte al mese) patate al forno o fritte, verduire fritte in oli o grassi sconsigliati o di provenienza ignota, verdure salate o in scatola
Dessert Sorbetti , gelatine, budini preparati con latte scremato, macedonie, meringa gelati, budini, frittelle crema per pasticceria, crema con panna o burro
Cibi al forno Pasticceria, biscotti con margarina od oli vegetali (una o due volte alla settimana) Pasta frolla in commercio, biscotti, sformati in commercio, snack
Dolci confezionati Torrone, dolci bolliti Marzapane Cioccolato, caramelle al cioccolato o ripiene, snack al cocco
Frutta fresca Noci e castagne fresche Mandorle, arachidi, pistacchi, noci secche Noce di cocco, nocciole salate
Bevande tè, caffè istantaneo o da filtro, acqua minerale, analcolici, bevande dietetiche Alcolici Bevande al cioccolato, irish coffee
Condimenti Pepe senape, erbe, spezie, aceto, limone sale aggiunto, maionese
Ricette regionali italiane
+ Piemonte
+ Valle D'Aosta
+ Liguria
+ Lombardia
+ Veneto
+ Trentino Alto Adige
+ Friuli Venezia Giulia
+ Emilia Romagna
+ Toscana
+ Marche
+ Umbria
+ Lazio
+ Campania
+ Abruzzo
+ Molise
+ Puglia
+ Basilicata
+ Calabria
+ Sicilia
+ Sardegna
Ricette internazionale
+ Europa
+ Medio Oriente
+ Asia
+ Africa
+ Nord America
+ Sud America
+ Oceania
Tutto gratis
+ Carta Geografica
+ Inviti e Partecipazioni
+ Url
+ Tutto gratis
Antivirus
+ Antivirus
Risorse
+ Agriturismo
+ Assicurazioni
+ Finanza
+ Risorse
Home Page - Ricerche - Indice Ricette - Pagina Iniziale - Preferiti - Contattaci - Segnala un sito
-
Copyright © 2005- ..::*www.moldrek.com*::.. All rights reserve (Tutti i diritti riservati)